Skip to content
dicembre 29, 2011 / Cento passi

Quando si dice zucca…

Quando si dice zucca…

E’ un turbante? Una natura morta? Una land art? O semplicemente la creatività di una contadino che ha sistemato così le sue zucche? Si dice vuoto come una zucca, che sei uno zuccone, e la carrozza di Cenerentola si trasforma, una volta finito l’incantesimo, in una inutile e volgare zucca. Ma qualche volta, anche la più banale delle zucche si può trasformare in qualcosa di bello, di simpatico, di originale. Creatività, ecco che cosa permette  di trasformare una cosa normale, un atto quotidiano, in qualcosa di nuovo, in qualcosa di eccezionale, in un emozione. Grazie zucca e grazie alla persona che ci ha mostrato che si può stupire con delle zucche, anche senza fare magie.

www.waldenviaggiapiedi.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: